Ticino

Il cambio orario rappresenta per AutoPostale e per la sua clientela un nuovo corso per quanto riguarda il servizio urbano in concessione nella città di Bellinzona e dintorni. Con le linee urbane, che risultano coordinate al meglio con quelle regionali, la mobilità all’interno dell’agglomerato del Bellinzonese subirà un’importante rivoluzione.

I miglioramenti introdotti con il cambio orario non riguardano però solo il Bellinzonese; è infatti stata posta molta attenzione a numerose linee regionali del Sopraceneri e sono stati introdotti miglioramenti puntuali anche nel resto del Cantone.

Ligea No. Modifica
Trasporto pubblico del Bellinzonese 62.201
62.202
62.203
62.204
62.205
Assisteremo quest’anno alla messa in esercizio dell’importante aumento dell’offerta di trasporto urbano facente parte del Programma d’agglomerato del Bellinzonese (PAB) che assicurerà maggiore mobilità a favore dell’utenza  del trasporto pubblico della regione.
Airolo-Bellinzona
Locarno-Bellinzona
Giubiasco-Carena
62.191
62.311
62.212
Le linee regionali che sono in relazione diretta con la nuova offerta di trasporto pubblico urbano del Bellinzonese, sono state adattate e/o modificate in modo da poter garantire al meglio possibile le coincidenze a Bellinzona. Per ciò che riguarda la linea regionale 191 (Airolo-Bellinzona) si assisterà a un cambiamento del luogo d’interscambio per l’utenza in provenienza da Locarno a destinazione nord con la rete TILO S20; essa potrà eseguire il cambio di vettore a Arbedo-Castione.
Locarno-Tenero-Sonogno 62.321 A sostegno del progetto nazionale «Svizzera Mobile», il trasporto di biciclette sarà possibile anche sulla linea di Sonogno alle condizioni dettate da AutoPostale Svizzera SA.
Lugano-Carabietta 62.433 Attraverso alcune misure correttive introdotte sulla linea, è stato possibile migliorare la distribuzione delle corse il cui percorso compreso tra Lugano e Barbengo si intercala con il servizio offerto dalla linea 431 (Lugano-Morcote-Bissone).
Chiasso-Novazzano-Mendrisio

Nel Mendrisiotto si è cercato di contrastare gli effetti negativi generati dagli importanti flussi del traffico privato (in particolare quello pendolare), implementando un nuovo concetto di orario cadenzato suddiviso in due momenti distinti della giornata (mattino-pomeriggio).

I tempi di percorrenza sono stati adeguati alla situazione viaria reale. Le coincidenze bus-treno risulteranno pertanto nettamente migliorate alla stazione di Mendrisio, mentre alla stazione di Chiasso saranno assicurate dal servizio “navetta” istituito lo scorso anno e recentemente affinato, tra Vacallo e Chiasso.